Formazione

Gestione e controllo degli sversamenti di sostanze inquinanti

Valido anche per l’aggiornamento quinquennale di ASPP/RSPP ex D.Lgs. 195/03

OBIETTIVI
L’obiettivo è di sviluppare e mantenere conoscenze/abilità/competenze nella organizzazione della risposta alle emergenze, a tutela della salute dei lavoratori, della struttura aziendale e della salvaguardia ambientale, tenendo conto di quanto dettagliato nel D.Lgs. 81/2008 e s.m.i. e nel recente Accordo Stato-Regioni sulla formazione SSL a dirigenti, preposti, lavoratori.
DESTINATARI
Responsabili e Addetti al Servizio di Prevenzione e Protezione, RSPP e ASPP, Responsabili e Addetti ambientali, Direttori di stabilimenti, Direttori tecnici, Datori di lavoro e loro Delegati, Dirigenti, Preposti, Rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza (RLS) Coordinatori dell’emergenza e addetti al pronto intervento e alla gestione delle emergenze. L’azione formativa è rivolta a tutti gli interessati ad acquisire conoscenze ed abilità sufficienti ad agire in maniera consapevole in caso di emergenze che comportino la gestione e il controllo di sversamenti di sostanze pericolose.
METODOLOGIA DIDATTICA
Interattiva con sistemi audiovisivi ed esercitazioni/simulazioni pratiche, lavoro di gruppo.
PROGRAMMA
L’azione formativa sarà strutturata come segue:
1. Valutazione del rischio per la salute dei lavoratori e la salvaguardia ambientale;
2. dispositivi di protezione collettivi e individuali;3. come pianificare la prevenzione contro gli sversamenti accidentali:

  • identificazione delle sostanze presenti nello stabilimento
  • valutazione della dotazione dei sistemi di stoccaggio
  • selezione dei dispositivi idonei al pronto intervento

4. quali sono le conoscenze necessarie per affrontare uno sversamento:

  • circoscrivere lo sversamento e bloccare la fonte della perdita
  • delimitare l’area e assorbire la sostanza versata
  • decontaminare le persone e gli attrezzi utilizzati durante l’emergenza
  • gestire il rifiuto prodotto (assorbente + liquido)
  • redigere il rapporto d’incidente.

5. Prova pratica e simulazione della gestione dello sversamento
DURATA
L’azione formativa è strutturata in due moduli (teorico/pratico) da 2 ore per i lavoratori in conformità al D.Lgs. 81/2008 o da 4 ore per l’aggiornamento di ASPP/RSSP ex D.Lgs. 195/03 per tutti i settori ATECO.
VERIFICA DELL’APPRENDIMENTO
E’ prevista la verifica finale dell’apprendimento con domande a risposta multipla chiusa. Sarà fornita all’Azienda una relazione con l’indicazione dei risultati individuali dei partecipanti.
ATTESTATI
Saranno rilasciati attestati nominali a seguito della frequenza completa all’azione formativa (sono permesse assenze solo per il 10% del monte ore totale) e a seguito del superamento del test finale di apprendimento.

 

Gestione dell’ emergenza e controllo di sversamenti di sostanze pericolose

valida anche per l’aggiornamento quinquennale di ASPP/RSPP ex D.Lgs. 195/03 per tutti i settori ATECO (8 ore)

PREMESSA
La valutazione dei rischi e piani d’emergenza coerenti con essa e testati attraverso la simulazione annuale sono fondamentali per un approccio alle norme legislative che sia pratico e realmente sentito e vissuto dai lavoratori e dalla struttura organizzativa aziendale. Si vuole fornire con quest’azione formativa una visione esperienziale dell’argomento valida per far interloquire compiutamente ed efficacemente tutti i ruoli aziendali includendo anche quelli coinvolti nelle problematiche di security. L’obiettivo è di conseguire sensibilità e pratica generale sulla tematica, in particolar modo sugli aspetti legati alla sicurezza nella gestione e nelle performance personali e di team.
Informazioni Generali
DESTINATARI
Responsabili e Addetti al Servizio di Prevenzione e Protezione, RSPP e ASPP, Responsabili e Addetti ambientali, Direttori di stabilimenti, Direttori tecnici, Datori di lavoro e loro Delegati, Dirigenti, Preposti, Coordinatori dell’emergenza, Preposti e addetti al pronto intervento e alla gestione delle emergenze, consulenti, tecnici e addetti ai laboratori chimici o impianti, Rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza, RLS.
L’azione formativa è rivolta a tutti gli interessati ad acquisire conoscenze e abilità sufficienti ad agire in maniera consapevole in caso di emergenze che comportino la gestione e il controllo di sversamenti di liquidi pericolosi. E’ di sicuro interesse per il comparto chimico, ma non solo, poiché serbatoi di liquidi pericolosi sono spesso presenti anche in aziende di altri settori, quale il manifatturiero. E’ utile in qualunque azienda sia interessata a prendere in considerazione, a scopo preventivo e organizzativo, scenari critici per i quali si voglia predisporre la corretta strategia di controllo mantenendo una vigile attenzione anche sugli aspetti di impatto ambientale.
OBIETTIVI
Sviluppare e mantenere conoscenze/abilità/competenze nella organizzazione della risposta alle emergenze tenendo conto di quanto dettagliato nel D.Lgs. 81/2008 e s.m.i.e nel recente Accordo Stato-Regioni sulla formazione SSL a dirigenti, preposti, lavoratori.
METODOLOGIA DIDATTICA
Interattiva con esemplificazioni e presentazione di casi:di studio, esercitazioni, simulazioni, lavori di gruppo. A questo scopo potrà essere utilizzato materiale esperenziale fornito dallo stesso Committente (Piano d’emergenza, Procedure, Istruzioni, Estratti dal Documento di valutazione dei rischi, reali segnalazioni di infortuni/incidenti/near-miss, ecc.)
DOCUMENTAZIONE
Saranno distribuiti specifici materiali didattici in dispense fuori commercio.
VERIFICA DELL’APPRENDIMENTO
E’ prevista la verifica finale dell’apprendimento con domande a risposta multipla chiusa. ISFoP fornirà inoltre all’Azienda Cliente una relazione con indicazione dei risultati individuali dei partecipanti nei quali la valutazione numerica sarà tradotta in un giudizio che terrà conto della qualità dei contributi individuali forniti nel lavoro di gruppo di ciascuno dei prtecipanti.

 

 

 

Contatti

Empteezy Italia S.r.l
Via Enrico Fermi, 8/10
Settimo Milanese (MI) - Italia
Tel. +39 02 3288131
Fax: +39 02 33500271
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.